Cookie free: nessun "biscotto" per spiare i lettori

InterLex - RIVISTA DI DIRITTO TECNOLOLOGIA INFORMAZIONE

 

 

I rischi dei Big Data, indagine congiunta di tre Garanti

Privacy e sicurezza - Manlio Cammarata - 6 giugno 2017

AGCOM, Antitrust e Garante privacy hanno dato il via a un'indagine congiunta sui Big Data. Concorrenza, libertà di informazione e protezione della vita privata sono i grandi temi sotto la lente delle tre autorità di garanzia.

La notizia è in un comunicato stampa congiunto (qui sul sito del Garante della privacy),  diffuso il 1. giugno. I tre organismi sembrano avere le idee chiare sui problemi del nostro tempo, legati alla enorme disponibilità di dati che possono essere raccolti online e all'uso che possono farne i loro "padroni".

Il tema si è posto da poco tempo all'attenzione degli studiosi. Big Data non significa solo l'esistenza di enormi masse di informazioni, ma soprattutto la possibilità di elaborarle e usarle per gli scopi più diversi, grazie ad algoritmi basati sulla (cosiddetta) intelligenza artificiale.

Ne abbiamo parlato diverse volte su InterLex (alla fine di questa pagina ci sono i link agli articoli più significativi), soprattutto in relazione ai problemi della protezione della vita privata. Ma gli aspetti critici di una società il cui sviluppo è data driven, cioè è governata dai dati, sono anche altri.

Intendiamoci: i Big Data non sono il male assoluto. Anzi, sono uno strumento utile, se non indispensabile, in molti campi. Nella ricerca medica, per fare un solo esempio, l'analisi su larga scale delle ricorrenze dei sintomi, delle malattie, dei contesti in cui le malattie si sviluppano è ormai indispensabile per la messa a punto di nuovi farmaci e nuove terapie.

I Big Data, le masse di dati oggi disponibili, sono così grandi che la loro elaborazione non può essere svolta dagli umani. Occorrono sistemi informatici dedicati, di enorme potenza, capaci di forme di apprendimento automatico, per ricavare informazioni utili a determinati scopi.
Si parla di machine learning, di riproduzione dei processi cognitivi del cervello umano, in un campo che ci si ostina a chiamare intelligenza artificiale, anche se con l'intelligenza umana ha pochi punti in comune.

Tutto questo è alla portata di pochissime grandi imprese, di un oligopolio di aziende che, disponendo dei Big Data e utilizzandoli, controllano o possono controllare gli sviluppi di molti campi della società.
Il punto è capire che cosa significa tutto questo per la libertà di iniziativa delle imprese commerciali, per l'informazione, per la ricerca scientifica, per l'economia, per la libertà della persona.

Ad alcuni di questi interrogativi dovrà rispondere l'indagine congiunta dei tre Garanti. La portata dell'iniziativa risulta evidente dalle premesse alla delibera N. 217/17/CONS dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. Aspettiamo i provvedimenti dell'Antitrust e del Garante dei dati personali per completare il quadro.

I risultati dovrebbero servire non solo per costruire un sistema normativo adeguato ed efficace, ma anche come base per un'estesa azione di informazione dei cittadini, e soprattutto dei giovani, sugli aspetti negativi dell'uso passivo delle tecnologie.

Vedi anche:
"Big Data e privacy. La nuova geografia dei poteri"

Big Data, Big Brother. E la privacy? Big Problem... 

Big Data, Big Brother, i tre problemi dei dati personali

Big Data, la privacy e le sei sorelle del Grande Fratello

Per intervenire su questo argomento clicca qui
Inizio pagina     Indice di questa sezione      Home
InterLex su Facebook
Manlio Cammarata - Un doppio enigma, colonnello Rey
Un omicidio in una stanza chiusa. Una storia di spie, traditori e codici segreti. 
Leggi tutto
Le recensioni
ebook  € 2,99 - Acquistalo
Il colonnello Rey - Facebook
Manlio Cammarata - Un doppio enigma, colonnello Rey
Un giornalista che scompare.
Una "talpa" nel Palazzo. Un agente segreto senza pistola. 
Leggi tutto
Le recensioni
ebook  € 2,99 - Acquistalo

 

Pubblicazione iscritta nel registro della stampa del Tribunale di Roma con il n. 585/97 - Direttore responsabile Manlio Cammarata - P. IVA 13001341000

© Manlio Cammarata/InterLex 2017 -  Informazioni sul copyright