Cookie free: nessun "biscotto" per spiare i lettori

InterLex - RIVISTA DI DIRITTO TECNOLOLOGIA INFORMAZIONE

 

 

Il nuovo "Codice privacy". Il Garante si è perso qualcosa?

Privacy e sicurezza - Manlio Cammarata - 20 settembre 2018

Ieri è entrato in vigore il nuovo Codice, "adeguato" al GDPR. Il Garante ha pubblicato il testo coordinato, ma c'è qualcosa che non va: mancano le norme finali del DLGS 101, mentre il titolo "adeguato" non è "adeguato" al contenuto.

"Pasticciato" è il primo aggettivo che viene in mente appena si incomincia a leggere il testo coordinato del "Codice privacy", entrato in vigore ieri e pubblicato dal Garante per la protezione dei dati personali, all'ultimo momento. Pasticciato a cominciare dal titolo: 

"Codice in materia di protezione dei dati personali, recante disposizioni per l'adeguamento dell'ordinamento nazionale al regolamento (UE) n. 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE".

Ma, perbacco, il Codice novellato non "reca" le disposizioni per l'adeguamento, ma le disposizioni adeguate! La clamorosa svista non è del Garante, ma degli estensori del DLGS 101/18, che all'articolo 1 hanno espressamente previsto la chilometrica modifica del titolo.

Ma il problema più serio, nella versione del Garante, è la scomparsa delle disposizioni contenute nei titoli V e VI del decreto 101, senza le quali il Codice è monco (si veda la versione di InterLex, con i riferimenti ipertestuali per trovare rapidamente i singoli articoli).

E' vero che, formalmente, non sono "disposizioni di adeguamento", ma norme a sé stanti, che costituiscono il terzo testo normativo che compone la normativa italiana di rango primario. Ma è vero anche che il Codice senza le norme di transizione diventa inapplicabile.

E' colpa, prima che degli estensori del decreto 101, della perversa ingegneria normativa italiana. Che procede con la stratificazione a oltranza di "novellazioni" (leggi: "rattoppi"), quando sarebbe evidente l'opportunità di abrogare le vecchie norme insieme all'emanazione delle nuove.
Lo avevano pensato anche gli autori del decreto di adeguamento, che nella prima versione avevano previsto l'abrogazione del vecchio codice. Peccato che la legge-delega imponesse l'abrogazione specifica di singole disposizioni, e non di tutto il testo, con evidente vizio di costituzionalità dell'intero decreto.

Il tempo necessario per la riscrittura aveva fatto scadere il termine previsto dalla delega. Con un pretesto si è prorogata di tre mesi la scadenza, con il rischio che l'incostituzionalità, cacciata dalla porta, rientri dalla finestra (vedi Armonizzazione: il fantasma della delega prorogata di Paolo Ricchiuto).

Bene o male, trascorsi gli ulteriori termini per le "revisioni" dei provvedimenti del Garante e dei codici deontologici, è facile prevedere che un anno dopo il 25 maggio 2018 il quadro normativo disegnato dal GDPR non sarà né completo né del tutto applicabile. Anche senza considerare il vago odore di incostituzionalità o di contrasto con le norme europee che si leva da alcune disposizioni...

Forse non a caso il Commissario UE alla Giustizia Vera Jourova ha detto «E’ una buona notizia che l’Italia abbia finalmente presentato questa legge. Faceva parte dei Paesi più lenti.Ora analizzeremo il testo e, in caso di elementi che vadano al di là o che non siano in linea con il GDPR, ci rivolgeremo di nuovo alle autorità italiane».

Per intervenire su questo argomento clicca qui
Inizio pagina     Indice di questa sezione      Home
InterLex su Facebook
Manlio Cammarata - Non è Casablanca, colonnello Rey
Libia 2015.
L'agente senza pistola
tra i tagliagole dell'ISIS.
Leggi tutto
Le recensioni
ebook  € 2,99 - Acquistalo
Il colonnello Rey - Facebook
Manlio Cammarata - Un doppio enigma, colonnello Rey
Un omicidio in una stanza chiusa. Una storia di spie, traditori e codici segreti.
Leggi tutto
Le recensioni
ebook  € 2,99 - Acquistalo
Manlio Cammarata - Il colonnello Rey, suppongo
Un giornalista che scompare.
Una "talpa" nel Palazzo. Un agente segreto senza pistola. 
Leggi tutto
Le recensioni
ebook  € 2,99 - Acquistalo

Pubblicazione iscritta nel registro della stampa del Tribunale di Roma con il n. 585/97 - Direttore responsabile Manlio Cammarata - P. IVA 13001341000

© Manlio Cammarata/InterLex 2018 -  Informazioni sul copyrightPrivacy