Manlio Cammarata - Il colonnello Rey, suppongo - Tabulas


Anno XII - N. 377 - 2 luglio 2008                                    Speciale firma digitale

Innovazione e semplificazione. Solo slogan, niente di concreto?
Questioni aperte sulla firma digitale 

Si susseguono gli annunci di innovazioni e semplificazioni. Ma spesso si tratta di proclami senza effetti reali, o addirittura contrari a quelli voluti. O con gravi "effetti collaterali". Le norme proposte per il trasferimento delle quote delle srl sono l'esempio più recente. L' elenco completo sarebbe lungo.
Quando sento la parola "semplificazione"... (M. Cammarata)
I "postini" e la certezza del sistema (E. Maccarone)
Indebolimento per la credibilità dei mercati (Cons. naz. del notariato)
Se la firma digitale diventa un'odissea (A. Monti)
Posta elettronica certificata: un problema (A. Gelpi)
Il documento informatico "falsificabile"
Sul numero scorso abbiamo commentato la "scoperta" di una vulnerabilità del documento informatico, diffusa dal settimanale Panorama. Allarme ingiustificato, polemiche: il problema non riguarda né la firma digitale né i documenti informatici "validi e rilevanti a tutti gli effetti di legge". Il seguito.
Il "baco": la replica del professor Buccafurri
La vera "bufala" è la notizia (M.C.)
Meno male che non mi ha sfidato a duello! (C. Giustozzi)
La risposta del presidente del CNIPA a Panorama

N. 376 - 26 giugno 2008 

E a Reggio Calabria "scoprono" un bug già risolto dalla legge
Firma digitale per semplificare gli illeciti

La notizia: un gruppo di ricercatori calabresi ha identificato una vulnerabilità della firma digitale. Ma il problema non è nuovo ed è stato già risolto dal legislatore. Che però vorrebbe usare la firma digitale per "semplificare" i trasferimenti truffaldini di quote delle società  a responsabilità limitata.
Un "baco" che non c'è e una scorciatoia per i disonesti (M. Cammarata)
La luna, il pozzo, la bufala (C. Giustozzi)
Dati personali
Ancora modifiche al decreto legislativo 196/03 (il cosiddetto codice privacy). Dopo quelle introdotte con la ratifica della convenzione sul crimine informatico, ecco le nuove modifiche dovute al recepimento della direttiva 2006/24/CE sulla conservazione dei dati del traffico telefonico.
Decreto legislativo 30 maggio 2008 , n. 109
Testo coordinato del Codice in materia di protezione dei dati personali
Segnalazioni
Seminari del master in sicurezza informatica (Roma, 25.06-02-09.07)
Pubblicazione iscritta nel registro della stampa del Tribunale di Roma con il n. 585/97 Direttore responsabile Manlio Cammarata
© Interlex 2008 - Informazioni sul copyright - Privacy Per stampare la pagina si consiglia di impostare il formato orizzontale
P. IVA 05679311000