[ztopmcr.htm]
Pagina pubblicata tra il 1995 e il 2013
Le informazioni potrebbero non essere più valide
Documenti e testi normativi non sono aggiornati

 

 Tutela dei dati personali - Comunicazioni del Garante

Garante per la protezione
dei dati personali

Comunicato stampa
16.12.97

Banche, assicurazioni, societą di intermediazione mobiliare o che emettono carte di credito, societą di trasporto, fondi pensione e di assistenza, agenzie matrimoniali o di selezione del personale, societą che effettuano sondaggi di opinione e di ricerche di mercato, agenzie di viaggio e centri di elaborazione dati possono continuare ad utilizzare alcuni dati sensibili relativi ai loro clienti, nel rispetto di alcune prescrizioni poste dal Garante a tutela della riservatezza delle persone.
Il Garante per la protezione dei dati personali ha infatti varato una quinta autorizzazione generale, articolata in sei capi, che verrą pubblicata, come le precedenti, sulla Gazzetta Ufficiale.
Il provvedimento permette ai soggetti sopra indicati di utilizzare alcuni dati sensibili. (salute, convinzioni religiose, appartenenze politiche ecc.) per adempiere a precise finalitą che sono diversificate a seconda dei settori nei quali opera il titolare del trattamento.
L'autorizzazione si caratterizza per l'intento di accomunare in unico provvedimento alcune realtą imprenditoriali dettando, perņ, garanzie di vario tipo a seconda dell'incidenza sui diritti fondamentali. delle persone.
Tra gli altri aspetti, l'autorizzazione si sofferma sulle cautele necessarie nel caso di raccolta di dati a fini di sondaggi o di gestione di centri di elaborazione dati per conto di. terzi, ed individua anche le prescrizioni a carico dei soggetti che selezionano personale nell'interesse di terzi o che gestiscono agenzie matrimoniali.
A garanzia dei diritti fondamentali dei cittadini, l'autorizzazione individua alcune prescrizioni e richiama l'attenzione su taluni principi cardine stabiliti dalla legge n. 675 del 1996: in particolare, presuppone che le informazioni raccolte e le successive comunicazioni siano circoscritte a quelle indispensabili rispetto alle legittime finalitą perseguite, e siano raccolte sulla base del consenso scritto e informato degli interessati.
In linea con quanto finora stabilito dal Garante, anche .l'autorizzazione odierna ha efficacia generale dal 30 novembre 1997 e fino al 30 settembre 1998, ed opererą automaticamente anche nei riguardi delle richieste eventualmente gią presentate.
Nessuna ulteriore richiesta, pertanto, deve essere inviata all'Ufficio del Garante. Nel caso in cui il trattamento dei dati non sia conforme alle prescrizioni contenute nell'autorizzazione, i soggetti ai quali essa si applica hanno tempo per adeguarsi fino al 15 gennaio 1998.

16.12.1997